L’ Associazione “Le Donne Scelgono” sceglie Pomezia

prevenzione

L’Associazione  “Le Donne Scelgono” , sviluppa attività di informazione, di  sensibilizzazione sociale e coopera nella realizzazione di progetti finalizzati alla prevenzione primaria del tumore alla mammella. Presieduta dal dott. Leuzzi ,senologo, al suo nascere e, comunque sempre, l’Associazione si è battuta affinchè la prevenzione fosse un diritto di tutte le donne e non un privilegio di poche.
Per superare la disuguaglianza nell’accesso ai servizi delle donne calabresi , il dott.Leuzzi ,calabrese egli stesso e, percio’,  perfetto conoscitore delle storiche carenze della sua regione, un territorio a forte migrazione sanitaria, ha impiegato le sue energie e molto del suo tempo al“ Progetto-Calabria”. Tale progetto , voluto fortemente dal Lalla Mellini, fondatrice dell’Associazione, prevedeva la realizzazione di una Unità Diagnostica di Senologia a Fiumefreddo Bruzio . Cio’ consentiva di mettere  a disposizione delle donne una struttura dedicata alle malattie del seno che potesse soddisfare il bisogno ed il diritto alla diagnosi precoce evitando il peregrinare da uno specialista all’altro e spesso fuori regione.  Così ogni tipo di accertamento, sia clinico che strumentale, sarebbe avvenuto nella stessa struttura, in modo da evitare dannose e spesso fatali perdite di tempo nel passare da uno specialista all’altro per ottenere risposte, spesso contraddittorie tra di loro. Le prestazioni diagnostiche sarebbero state gratuite e le donne e le istituzioni avrebbero potuto contribuire alle spese mediante sottoscrizioni o tesseramento. L’UDS avrebbe voluto, inoltre,  promuovere rapporti collaborativi con associazioni femminili, figure sanitarie territoriali, la Facoltà di medicina dell’Università degli studi di Roma, con la LILT e con l’Ifo di Roma.

Purtroppo la realtà calabrese ha in parte impedito la continuazione delle prestazioni  prettamente mediche rivolte alle donne presenti su quel territorio ma, nella convinzione che prevenzione significa anche crescita culturale, l’Associazione sta continuando a vivere a Fiumefreddo Bruzio, promuovendo, sostenendo , realizzando servizi, cercando spazi di aggregazione, percorsi e  progetti che favoriscano, soprattutto tra i giovani, la diffusione del sapere e della partecipazione civile.  Altro obiettivo: organizzare e sviluppare azioni finalizzate al miglioramento della qualità della vita, alla tutela dell’ambiente, collaborando con quanti intendono favorire l’utilizzo corretto delle risorse naturali per una sostenibilità che possa valorizzare la tipicità locale, diffondendo la cultura della prevenzione primaria in ambito alimentare ed ambientale, nella convinzione che dobbiamo vivere il paesaggio come un bene comune da proteggere e valorizzare. In tale ambito è stato ed è prezioso il contributo di associazioni come la Susan Komen, Europa Donna, del Prof.Silvio Greco, Responsabile Ambiente di Slow Food Italia e Presidente di Slow Fish , di alcuni medici, oncologi,chirurghi, psicologi, giornalisti ed esperti che , a vario titolo, stanno offendo la loro opera per la realizzazione di eventi e convegni a servizio della collettività.

Attualmente il Dott. Leuzzi garantisce alle donne che ne facciano richiesta,e senza limiti di età, uno screening mammografico 2D praticato in digitale diretta e integrato con CAD, il tutto anche senza prescrizione medica ed effettuato a prezzo di tiket,  presso la  SIRP Presidio di prevenzione medica,  Via XX Settembre 43, Roma. Basta comporre il numero verde 800031571. Per qualsiasi appuntamento o qualsiasi domanda si può chiamare dal lunedì al venerdì dalle ore 9 alle ore 13. E’ anche possibile inviare una mail all’indirizzo  info@senologiadiagnostica.it

Ma veniamo a spiegare perché adesso siamo qui, a Pomezia .” Le Donne Scelgono”, come è stato detto ,non è solo un’Associazione attiva in campo medico ma, attraverso il contributo volontario di donne, soprattutto di donne operate al seno, quello di medici, psicologi ed esperti nei vari settori della prevenzione primaria,si pone un altro importantissimo obiettivo e cioè quello di diffondere la cultura della cura di sé e della prevenzione del cancro in  generale e di quello della mammella,in particolare, stimolando la convinzione che prevenzione  significa anche  contribuire  al rispetto e alla tutela dell’ambiente.  Su queste tematiche e sul nesso causale tra ambiente, alimentazione, stile di vita e tumori l’Associazione presenterà  proposte e progetti in collaborazione con scuole, associazioni, enti ed istituzioni scientifiche .Grazie alle discussioni, al confronto ed alla volontà di contribuire al bene comune, vogliamo mettere in rete la comunicazione spiegando  che esiste una differenza sostanziale tra prevenzione primaria, legata all’ambiente , all’alimentazione, ad un corretto stile di vita e la diagnosi precoce, perché spesso si pensa che prevenzione e diagnosi precoce  siano la stessa cosa.  L’idea di incontrare giovani studenti del Liceo Pascal, ma anche  le loro famiglie e  chiunque lo desideri, nasce perché siamo convinti della necessità  di divulgare la cultura della cura della propria persona, cura che passa attraverso la conoscenza di sé e quella dell’ambiente in cui viviamo a da cui traiamo nutrimento. Questo proprio perché sentiamo l’obbligo di non lasciare sole le generazioni future aiutandole a non aver paura di conoscere  perché conoscere è il primo passo per prevenire . Abbiamo in programma quattro incontri, uno al mese, a partire dal mese di febbraio, nel corso dei quali verranno trattati temi relativi  alla prevenzione mentre ci aspettiamo numerosi interventi da parte del pubblico. Un grazie di cuore ad Andos, Pagaie Rosa e Fiocchetti Rosa, associazioni di donne operate che si sono unite  a noi in quest’occasione e che si impegnano nel campo della prevenzione, cura e ogni forma di sostegno e consulenza a tutte le Donne. Un ringraziamento speciale, per la sensibilità dimostrata, alla Dirigente Scolastica Prof. Laura Virli e alla Prof. Antonella Antonini che si è fatta portavoce della nostra iniziativa e all’intero Collegio Docenti che ha votato la proposta.

Infine, un invito al pubblico che speriamo di incontrare nel corso dei vari incontri : se volete possiamo lavorare assieme. Infatti le nostre proposte e le vostre idee possono diventare progetti.

Anna Valente   “ Le Donne Scelgono”